Home Chirurgia estetica Vantaggi della gluteoplastica

Vantaggi della gluteoplastica

2

Le natiche sono da sempre una delle parti del corpo femminile a cui gli uomini attribuiscono grande importanza, ed è proprio per questo motivo che noi donne prestiamo grande attenzione alla forma e al tono della nostra parte bassa della schiena.

Avere glutei perfetti è infatti il ​​sogno di ogni ragazza, soprattutto poco prima dell’arrivo dell’estate, che va inesorabilmente avanti, dove bikini e pantaloncini mettono in primo piano la parte b. Sport come il nuoto e la corsa possono essere definiti come discipline molto complete in grado di tonificare i glutei. Sebbene tutti questi sport siano molto utili, hanno risultati a medio-lungo termine e richiedono anche molto tempo libero per la pratica. Purtroppo, però, oggi non tutte le donne hanno il tempo di prendersi cura di se stesse, poiché le attività lavorative, familiari e domestiche riempiono la loro vita a 360 gradi e per questo molte scelgono di ricorrere a metodi chirurgici per rimediare alla situazione. come le natiche di plastica.

Se invece una persona non vuole ricorrere subito alla chirurgia, c’è da dire che in alternativa a queste metodiche è possibile eseguire il rimodellamento dei glutei utilizzando Macrolane, un acido ialuronico ad assorbimento molto lento. Tra gli iniettabili, l’acido ialuronico è il più sicuro perché si trova naturalmente nel nostro corpo e viene riassorbito nel tempo.

L’aumento del volume dei glutei con questa sostanza viene effettuato in anestesia locale, non lascia cicatrici e non richiede il ricovero.

Il filler viene iniettato nelle zone dei glutei da rimodellare attraverso un ago cannula e al termine del trattamento viene posto un cerotto. Solo dopo un giorno la paziente può tornare a tutte le sue attività quotidiane.

I risultati del rimodellamento dei glutei eseguito con Macrolane sono visibili immediatamente dopo il trattamento e possono essere apportati degli aggiustamenti se il paziente desidera aumentare ulteriormente il volume o rimodellare alcune zone dei glutei.

Il risultato estetico dura circa un anno, dopodiché si può ripetere il trattamento.

Se ci rivolgiamo invece alla chirurgia, va menzionata la gluteoplastica, nota anche come chirurgia di rimodellamento dei glutei. Si tratta di un intervento di chirurgia plastica che consente di modificare la forma e le dimensioni dei glutei. Tramite questa procedura è possibile ingrandire e modificare la forma dei glutei in pazienti che presentano un rilassamento del tessuto causato da una significativa perdita di peso o dal passaggio naturale del tempo o da un gluteo piatto o troppo piccolo.

Tecniche chirurgiche
Le più moderne tecniche chirurgiche per la chirurgia plastica dei glutei sono due: il lipofilling o lipostruttura e l’utilizzo di protesi di ultima generazione.

Per quanto riguarda quest’ultimo, va detto che questa procedura è indicata nei pazienti che non hanno accumulo di grasso sufficiente per aumentare il proprio volume attraverso il lipofilling. Gli impianti hanno una superficie liscia e sono realizzati in silicone di ultima generazione, adatto per scopi medici. Possono essere impiantate specificatamente nella zona dei glutei e sono quindi più resistenti delle protesi mammarie e prive di malattie e problemi di qualsiasi tipo.

L’incisione per l’inserimento dell’impianto viene praticata nella parte superiore dei glutei, nel solco intergluteale, in modo che la cicatrice tra i due glutei rimanga nascosta. Le protesi possono essere posizionate all’interno del muscolo gluteo massimo o superficialmente al di sotto della fascia che ricopre il muscolo.

Tuttavia, nel passaggio al lipofilling va detto che si tratta di una tecnica innovativa in cui la paziente utilizza il proprio grasso per allargare e rimodellare i glutei quando c’è sufficiente accumulo di grasso. Il tessuto adiposo viene rimosso attraverso piccolissime cannule dalle zone in cui è presente in grandi quantità, quindi piccole cannule vengono nuovamente iniettate nelle zone dei glutei da riempire.

Il grande vantaggio di questa tecnica è che utilizza tessuto autologo per aumentare il volume e quindi non ci sono complicazioni associate all’uso di protesi, così come un consistente rimodellamento delle zone dove sono presenti accumuli di grasso che sono stati precedentemente trattati per ottenere il grasso.

La durata dell’operazione varia da una a due ore e termina con un bendaggio compressivo.

Dopo aver completato la gluteoplastica, è necessario fare una pausa di 48 ore. Dal terzo giorno postoperatorio è possibile riprendere una vita normale evitando attività faticose, saune, bagni turchi ed esposizione al sole.

Questo è possibile una settimana dopo l’intervento di chirurgia estetica sui glutei