Ecco perché a tavola, con la dieta giusta, si può fare molto per la nostra bellezza.

Sedute dall’estetista, trattamenti domiciliari specifici e cure quotidiane sono importanti per garantire alla nostra pelle il mantenimento della sua naturale bellezza. Per far sì che il suo aspetto sia anche salubre, dobbiamo però fare qualche cosa in piĂą. Seguire una dieta mirata, concentrata sul consumo di alimenti ricchi di vitamine e minerali, bere molta acqua e inserire nei pasti cibi cosiddetti “funzionali” che, oltre l’apporto dei nutrienti di base, vantano effetti benefici, fisiologici e psicologici.

Anche la pelle “mangia ” e “beve”

Cute e annessi (quindi unghie e capelli) hanno biso gno di essere “nutriti” proprio come qualsiasi altro organo. Vediamo come orientare le nostre scelte… gastronomiche. Avere una bella pelle significa, prima di tutto, mantenere a un livello stabile il tasso di lipidi e di acqua per evitare che diventi secca e fragile. A svolgere questa importante funzione sono in particolare tutte le vitamine del gruppo B che favoriscono le reazioni metaboliche al livello della sintesi e della riparazione delle fibre di collagene ed elastina.

 

 

Cereali integrali (pane, pasta, riso, farro, boulgour…), proteine animali (carne, pesce, uova) e lievito di birra sono gli alimenti che le contengono. Altro importante ruolo è quello svolto dagli acidi grassi essenziali gli Omega 3 e 6, infatti, limitano la fuga d’acqua dalle cellule. Sono presenti negli oli (colza, arachidi, noci, soia, olive), pesce azzurro (acciughe, sardine, aringhe, tonno), frutta a guscio (mandorle, nocciole), avocado e olive.

Un liquido prezioso

Bere aiuta ad eliminare scarti e tossine, primi responsabili di un colorito opaco. Oltre all’acqua, per idratare le cellule vanno bene anche tè, zuppe, tisane e… frutta e verdura che, . mediamente, sono composte per il 90 per cento proprio di acqua.

 

Cibi “ferma tempo”

Per mantenere una pelle “giovane” e fresca, è necessario rifornirla di W   antiossidanti, molecole necessarie per bloccare la formazione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cutaneo. Le vitamine A e C sono antiossidanti eccezionali: la prima aiuta la pelle a mantenere elasticitĂ  e la protegge dai raggi UV, la seconda, oltre a essere essenziale per la produzione del collagene, protegge la pelle dai danni dei raggi UV e accelera il processo di cicatrizzazione. Frutta e verdura fresca (soprattutto agrumi, kiwi, cavolo e prezzemolo) sono importanti fonti di vitamina C mentre, per assicurarsi il corretto apporto di vitamina A è necessario consumare fegato, uova, nel burro, latticini, frutta e verdura di colore arancio-rosso. Altro potente antiossidante è la vitamina E, impareggiabile per riparare i danni causati sole, che cattura i radicali liberi e si associa alla vitamina A e C per proteggere le membrane delle cellule. Quali cibi la contengono? Frutta a guscio (noci, nocciole, mandorle…), cereali integrali e gli oli vegetali.

La fonte della giovinezza

 

Il selenio è il capo di tutti gli anti-radicali liberi, riconosciuto da tempo come uno dei principali autori della lotta contro l’invecchiamento in particolare dovuto all’esposizione ai raggi UV. In piĂą, permette l’eliminazione -attraverso l’urina – delle sostanze tossiche presenti nell’organismo in seguito ad errati stili di e vita abitudini (fumo, alcol…). E’ presente nella carne, nel pesce, nei frutti di mare e nelle uova.

Un bel sorriso

Avere dei bei denti è importante, esteticamente e salutisticamente parlando. Oltre a seguire una corretta igiene quotidiana, a dire addio alle cattive abitudini come il fumo e limitare il consumo di caffè (che macchia) e dolci (possono provocare la carie), è importante inserire nella dieta alimenti in grado di rinforzare i denti e renderli piĂą bianchi e splendenti. Via libera, dunque, a calcio, fosforo e fluoro. Componente fondamentale dello scheletro, il calcio costruisce e rinforza i denti. Ne sono fonte importante i latticini, la frutta e la verdura, e alcune acque minerali. Il fosforo, insieme al calcio, costituisce la base minerale dell’osso. Difficile esserne carenti in quanto tutti gli alimenti ne contengono: basta avere un’alimentazione equilibrata e variata. A rinforzare lo smalto ci pensa invece il fluoro, oligoelemento presente in alcune acque minerali, in alcune verdure (ravanello e crescione), nelle ciliegie e nel pomodoro.

Capelli, riflesso della salute

Sono, con la pelle, lo specchio del nostro stato nutrizionale ed emotivo. Quando stiamo male, stanno male anche loro: fragili secchi, si assottigliano e spezzano con facilitĂ , arrivando persino a cadere. Tutte le vitamine del gruppo B contribuiscono al buono stato di salute dei capelli, soprattutto la B2 che regola il sebo del cuoio capelluto, la B5 che migliora la struttura e la brillantezza del capello, e la B8 che rallenta la caduta e ritarda l’arrivo dei capelli grigi. Una carenza di zinco, invece, ostacola la formazione della cheratina e atrofizza i follicoli piliferi.

Unghie forti e resistenti

Come i capelli, le unghie riflettono il nostro stato di salute. Se si spezzano facilmente, sono morbide o macchiate di bianco, può significare che abbiamo delle carenze alimentari. Per equilibrare l’alimentazione, privilegiamo soprattutto l’inserimento di calcio, minerale che partecipa alla crescita delle unghie rinforzandole; ferro, oligoelemento presente nelle carni rosse, nei frutti di mare e nei legumi che arricchisce i globuli rossi e aumenta l’ossigenazione dei tessuti, soprattutto delle unghie che si spezzano facilmente; zolfo, minerale che aiuta a rinforzare la struttura dell’unghia. Si assume consumando frutti di mare, asparagi, cipolla, aglio e cavolo.

One day diet

  • Voglia di una giornata tutta in bellezza? Segui questa dieta, bilanciata e ricca di preziosi nutrienti.
  • Colazione: 1 succo di frut-ta fresco ol frutto, 1 yogurt 2 fette di pane integrale con marmellata e burro vegetale.
  • Merenda: 1 frutto
  • Pranzo: insalata di scalogno, pomodoro, erba cipollina e prezzemolo, condita con succo di limone e un goccio l’olio di oliva, 150 g di pesce azzurro, verdure alla griglia
  • Merenda li tazza di tè verde
  • Cena- minestrone di verdura, 100 g di legumi, verdure al vapore, macedonia.

 

Da sapere

Se la tua pelle è sensibile o grassa dovresti evitare, o quantunque consumare con moderazione, caffé, alcol, cioccolato, alcune spezie (pepe, zenzero, curry, paprica, senape), formaggio stagionato e, in generale, il consumo eccessivo di grassi e zuccheri. Nella dieta fai invece attenzione ad assumere zinco (frutti di mare, pesce e cereali integrali), minerale antiossidan-te ideale per le pelli a tendenza acneica perché regola la produzione di sebo e partecipa attivamente alla cicatrizzazione delle cellule, e fermenti probiotici (yogurt, latticini fermentati, pane lievitato) batteri benefici che, colonizzando il condotto digestivo, proteggono la flora intestinale e rinforzano il sistema immunitario, anche a livello della pelle.